DA LISBONA A MIRA: L'ALTRO FADO DI LULA PENA ILLUMINA SONGWRITING

Comune di Mira, Assessorato alla Cultura e Biblioteche Comunali
Caligola Circolo Culturale (1980-2020: 40 anni per la musica!)

SONGWRITING 2020
canzoni e narrazioni

Sabato 8 febbraio
LULA PENA
l’altro fado
Lula Pena (voce, chitarra acustica)

MIRA (VE), Teatro Villa dei Leoni, Riviera S.Trentin
inizio spettacolo ore 21:00; apertura porte ore 20:30
biglietto unico intero € 13, ridotto € 10 (studenti under 26,
abbonati alla stagione teatrale e iscritti alle Biblioteche Comunali di Mira);
biglietti in vendita presso il teatro da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo;
prevendita online su Vivaticket; informazioni: tel. 041.5628354 – 335.6101053;
info@teatrovilladeileonimira.it, cultura@comune.mira.ve.it, info@caligola.it.

Si esibisce quasi sempre da sola, con una voce roca e profonda, accompagnata dalla sua fedele chitarra, che suona molto bene e con uno stile davvero personale. Lula Pena, ammirata senza riserve da Caetano Veloso e Rodrigo Leão, sa emozionare per la sua sensibilità mesmerica. Cantautrice e poetessa di Lisbona, classe 1974, dopo l’esordio discografico nel 1998 con «Phados», s’impone al pubblico nel 2010 con l’album «Troubadour». Entra quindi nel circuito “world” con uno showcase al Womex Festival del 2014, dove torna, ma questa volta esibendosi sul palco principale, nel 2016; nello stesso anno approda anche come ospite speciale al Premio Tenco.
Nel 2017 esce il suo nuovo disco, «Archivo pittoresco» (appena il terzo in oltre vent’anni di carriera). Dici Portogallo e immagini il fado: niente di più inesatto per chi ha davvero poco a che fare con le nuove dive del canto lusitano. Qualche critico ha affermato che la sua voce “sta da qualche parte tra Tom Waits e Leonard Cohen”, ma coniugata tutta al femminile. Si tratta, in ogni caso, di una voce davvero bella ed unica nel panorama musicale mondiale, le cui ispirazioni sono molteplici ed attraversano le frontiere: il fado di Lisbona, la morna capoverdiana, la canzone francese, la bossanova brasiliana, il tango argentino, le atmosfere afro–arabe…
Lula Pena, ispirata e splendida musa del “nuovo fado”, non ha bisogno dell’accompagnamento di altri musicisti, né dell’aiuto di sofisticate tecnologie o dell’elettronica: sa interpretare da sola, con profonda sensibilità, le emozioni ed il silenzio. È partita dal fado per andare oltre al fado, consegnando al nuovo secolo la sua musica nostalgica forte di una poetica spoglia, disadorna, e per questo assolutamente contemporanea. Ha affascinato nell’estate del 2014 il numeroso pubblico di “Mirano Oltre”, ha commosso gli spettatori del Candiani di Mestre – in quell’occasione tutto esaurito – nel febbraio del 2018 (le tre foto della pagina sono state scattate durante le prove pomeridiane di quel concerto), e siamo certi che saprà coinvolgere ed emozionare anche gli appassionati che gremiranno sabato 8 febbraio a Mira l’acustico e confortevole Teatro Villa dei Leoni.

 

 

Share this article

 

News&Events

gennaio: 2020
L M M G V S D
« dic   feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031