21 GIUGNO, FESTA DELLA MUSICA: PARTE "MIRANO OLTRE 2019"

Comune di Mirano e Associazione Caligola
con il contributo di Fondazione Riviera Miranese
in collaborazione con Associazione Buon Vento e Libreria Ubik Mirano

MIRANO OLTRE 2019
libri e musica – X ͣ edizione
a Giuliano Benetti

venerdì 21 giugno, ore 21.15
GIULIA CAVALIERE
“Romantic Italia”
MARCO CASTELLI & PAOLO VIANELLO
Marco Castelli (sax tenore e soprano), Paolo Vianello (pianoforte)

MIRANO (VE), Teatro di Villa Belvedere
ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti disponibili (160)

Giunge con questa alla decima edizione Mirano Oltre, rassegna promossa da Comune di Mirano e associazione Caligola, con il contributo di Fondazione Riviera Miranese e la collaborazione di Libreria UBIK e associazione Buon Vento. Un traguardo davvero importante e che ci vede impegnati sin d’ora, con l’orgoglio di chi è riuscito a raggiungerlo, a far di tutto per proseguire il fruttuoso cammino sin qui percorso. La manifestazione si tiene quest’anno per la prima volta tutta all’interno del Teatro di Villa Belvedere, abbandonando così i tradizionali spazi all’aperto, Calle Ghirardi su tutti. Uno spazio chiuso, intimo ed accogliente com’è il piccolo teatro miranese, potrà valorizzare ancor meglio i dialoghi intensi e ricchi di sfumature, spesso “senza rete”, proposti dalla rassegna, che conferma così la sua ambizione di andare “oltre”, come recita il suo stesso titolo, oltre ogni nostra abitudine e sicurezza. Si inizia venerdì 21 giugno con Giulia Cavaliere, giornalista (Rolling Stone Italia, Esquire Italia, Corriere della Sera) e critica musicale (fra le poche in un ambiente a prevalenza maschile), che presenta il suo libro “Romantic Italia” (Minimum Fax 2018), viaggio lungo sessant’anni di canzoni italiane che hanno esplorato, in modi diversi e originali, le molteplici forme dell’amore. Un lungo e vario itinerario musicale dentro la storia, il costume ed i sentimenti italiani. La affianca il collaudato e raffinato duo formato dal sassofonista Marco Castelli e dal pianista Paolo Vianello, musicisti veneziani fra i più originali ed apprezzati anche al di fuori dello stretto ambito jazzistico. La musica, in questo caso sia scritta che suonata, si trova al centro di una serata che coincide con il solstizio d’estate e la Festa della Musica, nata in Francia nel 1982.


GIULIA CAVALIERE è nata nel 1985 ed ha studiato Lettere con specifica attenzione alla storia del cinema, del teatro e dei linguaggi radiotelevisivi. Si occupa di canzoni, cultura pop e libri per diverse testate italiane. Al momento scrive stabilmente sul Corriere della Sera, su Esquire Italia e Rolling Stone Italia; è stata redattrice e autrice della rivista The Towner di Moleskine e tra le sue collaborazioni troviamo, tra le altre, Linus e IL, magazine del Sole 24 Ore.  Il suo “Romantic Italia” (Di cosa parliamo quando cantiamo d’amore) è uscito a settembre 2018 per Minimum Fax. Dal libro è un viaggio lungo sessant’anni di canzoni italiane che hanno esplorato, in modi diversi e originali, le molteplici forme dell’amore. Un lungo e vario itinerario musicale dentro la storia, il costume e i sentimenti italiani. Giulia Cavaliere ripercorre e approfondisce i pezzi degli artisti più noti della nostra tradizione – dai grandi classici come Modugno, Mina, Tenco e Baglioni ai fenomeni più recenti come Morgan, Baustelle, Cosmo e Liberato – rappresentati di volta in volta da perle nascoste o da brani più noti. Il suo jukebox dà però il giusto spazio anche ad autori come Piero Ciampi, Umberto Bindi e Sergio Endrigo così come ad altri autori che non hanno raccolto tutto il successo che meritavano. “Romantic Italia” è un appassionato invito all’ascolto e alla comprensione anche di quella musica leggera che probabilmente così leggera non è, e che la critica italiana ha forse troppo a lungo ignorato. È tempo di riappropriarsi delle canzoni d’amore, senza eccessiva nostalgia né banali ironie, e di raccontare una storia ricchissima, emozionante e collettiva.

MARCO CASTELLI, classe 1960, sassofonista veneziano – ma anche compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra e leader – con una quindicina di album a suo nome, affiancati da molte importanti collaborazioni, s’è ormai ritagliato un posto da protagonista nel variegato panorama del jazz italiano, oltre che rimanere uno dei jazzisti di riferimento dell’area triveneta. Dal debutto come leader con «Passat» (1993), al disco più recente,  «Best Seller» (2018), realizzato alla testa della BandOrchestra, antologia dei tre album precedenti ma con tre brani nuovi ed inediti, sono state di fatto quattro le formazioni in cui il poliedrico sassofonista veneziano ha dato voce alle sue diverse anime musicali: il quartetto acustico con Paolo Birro, il gruppo elettrico DMA, la già citata Bandorkestra 55, non una vera e propria big–band, ed un “sax solo” condito da molta elettronica, usato per accompagnare spettacoli di danza. Altri suoi recentissimi lavori meritevoli di menzione sono «Porti di Mare» (2016) in quintetto con Alfonso Santimone e doppia batteria, e «La Bicyclette» (2017), dedicato alla canzone francese con Piera Acone alla voce, entrambi pubblicati da Caligola.

PAOLO VIANELLO, anche lui veneziano, classe 1968, è pianista, tastierista, compositore e arrangiatore fra i più richiesti della scena jazzistica italiana, accompagnatore sopraffino, apprezzato per il suo grande gusto soprattutto dalle cantanti. Passato quasi subito dalla musica classica al jazz, ha studiato con Marcello Tonolo e Paolo Birro, ha svolto la sua attività artistica non solo nell’ambito del jazz, ma anche in quello della musica pop, gospel, funky e latino americana. Oltre a collaborare con jazzisti del calibro di Lee Konitz, Pietro Tonolo, Marco Castelli – è il pianista ed arrangiatore dell’album «La Bicyclette» – David Boato, Francesco Bearzati, Fabrizio Bosso, ha messo il suo pianoforte al servizio del gospel di Luca Pitteri e Cheryl Porter, ma anche delle canzoni di Gino Paoli, Eugenio Finardi e soprattutto Ricky Gianco, con quest’ultimo sia dal vivo che in studio di registrazione. Dopo aver collaborato recentemente con una cantante “icona” della musica popolare italiana come Ornella Vanoni, collabora oggi stabilmente con il cantautore Sergio Caputo.

INFORMAZIONI:
Libreria Ubik Mirano, Piazza Martiri della Libertà 12, 30035 Mirano (Ve)
Tel. 041.4355707, mirano@ubiklibri.it, https://www.facebook.com/MiranoOltre/
Caligola Music, Via Nazario Sauro 1/B, 30171 Mestre (Ve)
Tel. 335.6101053, info@caligola.it, https://www.facebook.com/caligolamusic/

PROSSIMO APPUNTAMENTO

venerdì 28 giugno, ore 21.15
ALBERTO SCHIAVONE
“Dolcissima abitudine”
MARCELLO BENETTI & ALVISE SEGGI
Alvise Seggi (basso elettrico, oud, elettronica), Marcello Benetti (batteria, voce)

Share this article

 

News&Events

giugno: 2019
L M M G V S D
« apr    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930