l'arte del trio piano-basso-batteria in mostra a Mira per JAM

Comune di Mira e Associazione Keptorchestra
in collaborazione con
Scuola di Musica Thelonious Monk, Caligola Music, Fondazione Riviera Miranese

JAM 2018
Jazz a Mira “celebration”

mercoledì 11 aprile
DANILO REA TRIO feat. Dave King

giovedì 17 maggio
AARON GOLDBERG TRIO

MIRA (VE), Teatro Villa dei Leoni, inizio concerti ore 21:00
Informazioni e prenotazioni: cell. +39.346.0809542
Scuola T.Monk, Via E.Toti 33, Mira (Ve) : aperta dal lunedì al venerdì ore 18.00 / 20.00 (segreteria@theloniousmonk.it)
https://it-it.facebook.com/jazzamira/
https://www.facebook.com/caligolamusic/

Torna “JAM” (Jazz a Mira), dopo le interessanti anticipazioni offerte da “JAM Countdown”, tutte nell’auditorium di Villa Widmann – rassegna che ha avuto il suo apice con l’applaudito concerto dell’8 marzo con il trio di Marcello Tonolo ed il tenorsassofonista Andy Sheppard – e lo fa rimettendo piede nel più capiente Teatro Villa dei Leoni, con una coppia di concerti di straordinario interesse, che ha come filo conduttore il trio “piano–basso–batteria”, formazione che da oltre mezzo secolo, dopo la rivoluzione musicale compiuta da Bill Evans, conta nel jazz un gran numero di interpreti ed estimatori. Di questa corrente stilistica, il nostro Danilo Rea e l’americano Aaron Goldberg sono oggi fra i più autorevoli ed originali esponenti, pianisti che non hanno nulla di che invidiare a tanti colleghi più noti e blasonati. Non va poi dimenticato che proprio Rea, classe 1957, con Doctor 3, trio formato nel 1997 insieme a Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra, fu il primo a sdoganare nel jazz la rilettura di brani pop, trattandoli alla stregua degli standard, operazione che fu poi ripresa con più largo seguito internazionale dai Bad Plus, trio nato nel 2000 ed ancora attivo, di cui fra l’altro Dave King è tutt’ora celebre esponente. Né va sottaciuto il peso che da oltre un decennio ha acquisito nel linguaggio del piano jazz contemporaneo Aaron Goldberg (Boston, 1974), già a fianco di Joshua Redman e Wynton Marsalis, Joe Lovano e Dave Douglas, ma che a partire da “Worlds” (2006), suo terzo disco da leader, è diventato uno dei più apprezzati interpreti del “piano trio” (storico il suo sodalizio con Reuben Roders ed Eric Harland).
La rassegna JAM (Jazz a Mira) “celebration” si chiama così per ricordare che proprio nel 2018 il Comune di Mira compie 150 anni! Ben portati, si direbbe… Auguri!

mercoledì 11 aprile, DANILO REA TRIO feat. Dave King
Danilo Rea, pianoforte
Enzo Pietropaoli, contrabbasso
Dave King, batteria

Compiuti nel 2017 i sessant’anni, Danilo Rea va ormai considerato uno dei padri nobili del jazz italiano, il cui frenetico sviluppo ha vissuto in prima persona sin dal 1975 quando, appena diciottenne, ha debuttato con gli altrettanto giovani Enzo Pietropaoli e Roberto Gatto nel Trio di Roma. Da allora la fama del pianista è cresciuta in modo esponenziale, passando attraverso la mai dimenticata esperienza del Doctor 3, trio che ha poi ispirato sia Brad Meldhau che i Bad Plus di Ethan Iverson nella rilettura di brani pop. Pietropaoli faceva parte di quel gruppo, così come il batterista Dave King, ospite speciale di questa formazione, è tra i fondatori dei Bad Plus, tutt’ora attivi. Ma Rea si è distinto anche per i suoi intensi e raffinati piano solo (qualcuno avvicina il suo tocco a quello di Keith Jarrett), ma anche per le collaborazioni nel campo del pop con Gino Paoli ed in quello classico con Ramin Bahrami.
Posto unico: intero € 15, ridotto (studenti) € 10
Prevendita: online su http://www.mailticket.it/evento/13160 ; dal lunedì al venerdì (ore 18.00-20.00) senza diritto di prevendita c/o Scuola T.Monk di Mira

giovedì 17 maggio, AARON GOLDBERG TRIO
Aaron Goldberg, pianoforte
Matt Penman, contrabbasso
Leon Parker, batteria

Aaron Goldberg (Boston, 1974) è uno dei più originali ed interessanti pianisti jazz americani dell’ultimo ventennio; si è messo in luce accompagnando alla fine degli anni ’90 Joshua Redman e quindi nel 2005 Wynton Marsalis. Ha debuttato come leader nel 1999 con l’album “Turning point”, ma la sua fama è decisamente cresciuta a partire dal terzo disco, “Worlds”, del 2006. In quest’incisione sono presenti sia Reuben Rogers, contrabbasso, sia Eric Harland, batteria, che hanno costituito per molti anni con lui un trio stabile ed affiatato. Il pianista americano viene affiancato in questa nuova tournée europea dal celebre ed esperto batterista Leon Parker – già con Jacky Terrasson e Charlie Hunter – e dal quotato contrabbassista neozelandese Matt Penman, dal 1994 trasferitosi stabilmente a New York, dove ha suonato con jazzisti del calibro di John Scofield, Joe Lovano e Dave Douglas, solo per fare qualche nome.
Posto unico: intero € 10, ridotto (studenti) € 7
Prevendita: online su  http://www.mailticket.it/evento/13159 ; dal lunedì al venerdì (ore 18.00-20.00) senza diritto di prevendita c/o Scuola T.Monk di Mira

 

 

Share this article

 

News&Events

marzo: 2018
L M M G V S D
« feb   apr »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031