L'AMADRAN DI BABA SISSOKO: ALLE RADICI DEL BLUES

CANDIANI GROOVE 2018

BABA SISSOKO
“Mediterranean Blues”
Baba Sissoko (voce, tama, ngoni), Angelo Napoli (chitarra elettrica),
Alessandro De Marino (clarinetto, tastiere), Erick Jano (basso elettrico),
Kalifa Kone (batteria, djembé).
Ospite speciale
Djana Sissoko (voce, chitarra acustica)

Domenica 28 gennaio, ore 18.00
Mestre (Ve), auditorium Centro Culturale Candiani
Piazzale L.Candiani 7, 4° piano (info e biglietteria, tel. 041.2386126)

ingresso unico : intero 10 euro, ridotto 7 euro
(riduzioni per Candiani Card, Cinemapiù, IMG Card, soci Caligola, studenti)
ridotto speciale per giovani fino a 29 anni (posti limitati) 3 euro

Baba Sissoko, griot e polistrumentista del Mali, classe 1963, ha stabilito da ormai 20 anni la sua residenza in Calabria: la sua è diventata quindi una presenza costante (e di spicco) nel panorama musicale italiano. Attivo artefice della diffusione della musica del suo paese nel mondo, nell’Art Ensemble del “dopo–Bowie” Sissoko ha mescolato l’amadran – che per molti studiosi è all’origine del blues – con il jazz ed altre musiche popolari afro–americane. Le successive prestigiose collaborazioni con Dee Dee Bridgewater, Omar Sosa e Roberto Fonseca, non hanno solo consolidato la sua fama internazionale, ma ci hanno anche fatto capire che il suo interesse è rivolto a tutti quei musicisti che hanno indirizzato la loro ricerca verso le origini africane della musica americana: blues, jazz, soul, funk e rap devono quindi rivolgere sempre il loro sguardo all’Africa.
Dopo il riuscito «Jazz (R)evolution» – firmato con Antonello Salis e Don Moye – presentato nel 2014 al Candiani, il polistrumentista maliano torna a pubblicare per Caligola un altro lavoro “live”, questa volta fortemente sbilanciato verso il blues. Le canzoni eseguite ci raccontano alla fine una vera e propria storia, e lo fanno nel più tipico stile del leader. Proprio il blues (o l’amadran, se si preferisce), capace di raccontarci storie che nascono nell’anima di chi le canta, rappresenta per Sissoko un’occasione di incontro tra differenti culture ed il titolo, «Mediterranean Blues» (anche brano di apertura del Cd), assume un significato altamente simbolico, perché proprio il Mediterraneo, oggi luogo di morte e contrasti, ha sempre favorito l’incontro fra popoli e tradizioni diverse.
In questo concerto Sissoko è affiancato dal suo collaudato gruppo elettrico, dove Mali e Camerun convivono mirabilmente con il Sud del nostro paese. Ospite della serata sarà Djana, sua figlia, cantautrice che si accompagna con la chitarra acustica e che, a dispetto della giovane età, si sta imponendo come voce nuova ed originale della musica d’autore, non solo italiana. Più che l’afro–blues del padre andrebbe preso nel suo caso, come punto di riferimento, Tracy Chapman.

INFORMAZIONI : biglietti in vendita presso la biglietteria del Centro Culturale Candiani, e online sui siti www.biglietto.it, www.culturavenezia.it/candiani; diritto di prevendita 1 euro. Orari di biglietteria: martedì e giovedì 10.00–12.00, 16.00–18.00; mercoledì e venerdì 10.00–12.00; sabato 16.00–20.00; in occasione dei concerti da 2 ore prima dell’inizio, presso il Centro, tel. 041.2386126, candiani@comune.venezia.it; info@caligola.it; Caligola cell. 335.6101053 / 349.3534033, facebook.com/Centro.Culturale.Candiani, facebook.com/caligolamusic

 

 

Share this article

 

News&Events

gennaio: 2018
L M M G V S D
« dic   feb »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031