I due volti di Dimitri Grechi Espinoza, tra sacro e profano

JAM (Jazz A Mira)
Scuola di Musica Thelonious Monk, Associazione Keptorchestra, Fondazione Riviera Miranese, San Servolo Srl

DIMITRI GRECHI ESPINOZA
sax tenore, effetti
“Recreatio”
sabato 28 ottobre, ore 21:00
ingresso gratuito con offerta responsabile
Mira (Ve), Auditorium di Villa Widmann Rezzonico Foscari

“Oreb” è il titolo del progetto che il sassofonista russo–livornese Dimitri Grechi Espinoza porta avanti da qualche anno e che lo vede protagonista di esibizioni solitarie soprattutto all’interno di luoghi sacri. Oreb è un altro nome per indicare il monte Sinai, dove Mosè si incontra “faccia a faccia” con Dio, ma è anche il monte sul quale il profeta Elia, stanco e disgustato per aver troppo ucciso, incontra la voce silenziosa di Dio. È questa qualità del silenzio che cerca di esprimere il sax solo di Grechi Espinoza. Viene presentato a Mira – non in una chiesa ma in un auditorium e quindi con l’aiuto, necessario, dell’elettronica – il recentissimo Cd «Recreatio» (Ponderosa), seconda tappa del progetto “Oreb” per sax tenore solo; il primo è documentato dall’album «Angel’s blows» (2015). Ogni brano del nuovo disco narra di un aspetto della Natura e della sua creazione. Le composizioni utilizzano sia i principi della modalità che quelli dell’armonia tonale. Il sassofonista ha usato il metodo della ripetizione e variazione di piccole cellule melodico–ritmiche, dialogando con il riverbero della struttura architettonica scelta per la registrazione (Cisternino Pian di Rota) e gli armonici da essa generati per produrre, con uno strumento monofonico e senza sovra–incisioni, una polifonia reale. Al fine di sfruttare al meglio il differente riverbero prodotto con l’allontanamento dalla sorgente sonora, si è deciso di utilizzare per la registrazione ben otto microfoni. Il suono non è quindi solo quello di un sax, ma dell’intera struttura che l’ha ospitato, diventata essa stessa strumento musicale. La registrazione ha cercato di cogliere la musica come un’esperienza di ascolto unica e irripetibile, fuori dal tempo dell’esecuzione e dal luogo in cui si è prodotta, diversamente quindi da quanto poteva essere avvertito da un singolo ascoltatore in un qualsiasi punto della sala. Quello che si ascolta nel disco è la somma di più punti di ripresa, cosa impossibile per un solo orecchio umano: è il suono che solo un ascoltatore ideale potrebbe cogliere, il miglior suono possibile per godere di questa straordinaria esperienza musicale, che risulterà quindi necessariamente diversa in ogni luogo dove il progetto sarà proposto.

INFORMAZIONI
Scuola T.Monk, cell. 346.0809542, segreteria@theloniousmonk.it, www.theloniousmonk.it, facebook.com/jazzamira; Caligola cell. 335.6101053 / 349.3534033, info@caligola.it, facebook.com/caligolamusic

.

CANDIANI GROOVE
Città di Venezia, Cultura, Centro Culturale Candiani

DINAMITRI JAZZ FOLKLORE
“Exwide Live”
Piero Gesuè (voce), Emanuele Parrini (violino), Dimitri Grechi Espinoza (sax tenore),
Beppe Scardino (sax baritono), Pee Wee Durante (organo hammond, elettronica),
Gabrio Baldacci (chitarra), Andrea Melani (batteria), Simone Padovani (percussioni)
domenica 29 ottobre, ore 18.00
Ingresso unico per entrambi i concerti : intero 8 euro, ridotto 5 euro
(riduzioni per Candiani Card, Cinemapiù, IMG Card, soci Caligola, studenti);
ridotto speciale per giovani fino a 29 anni (posti limitati) 3 euro
Mestre (Ve), auditorium Centro Culturale Candiani
Piazzale L.Candiani 7, 4° piano (info e biglietteria, tel. 041.2386126)

Nel deserto è facile perdersi, ma si può anche rischiare di ritrovarsi. E’ per questo che tanti se ne sono invaghiti. E se a Timbuctu i Dinamitri Jazz Folklore hanno potuto ritrovare le radici musicali di una cultura antica come quella tuareg per arrivare a toccarne l’essenza, allo stesso tempo si son dovuti rimettere in gioco. La toscanità, l’identità aperta e il senso comunitario che ha reso questa esperienza diversa da tante altre, sono state le chiavi di un incontro possibile. Ecco perché emerge in questo disco “live” una doppia anima: da un lato la forte spiritualità ritualistica, da sempre presente nel jazz del livornese Dimitri Grechi Espinoza, dall’altra il debordante vitalismo che lo ha contagiato attraverso Ahmed Ag Kaedi degli Amanar, o gruppi come i Tartit ed i Daktaris. L’obiettivo sembra essere quello di esplorare il linguaggio jazz studiandone le connessioni con i diversi idiomi e compiendo una sorta di cammino a ritroso: da Ornette Coleman al jazz modale, dal be–bop alle polifonie di New Orleans, dal blues all’Africa.
Attivo dal 1999, il gruppo pubblica nel 2000 «Vita Nova», ma il suo potenziale si esprime appieno nel 2003 con il secondo lavoro, «Folklore in black», che ha come ospite il clarinettista italo–americano Tony Scott. E se il terzo disco, «Congo Evidence», vede la presenza del poeta neroamericano Sadiq Bey, nel successivo, «Akendengue Suite», c’è l’ancor più celebre Amiri Baraka (Leroi Jones), che compare ancora in «Live in Sant’Anna Arresi 2013». Ma è «La Società delle Maschere», del 2012, a segnare l’inizio della collaborazione dei Dinamitri Jazz Folklore con il vocalist Piero Gesuè, originario del Salento ma da anni trasferitosi in Toscana, valore aggiunto anche di questo nuovo lavoro, registrato dal vivo. Fra tutti gli album della formazione di Dimitri Grechi Espinoza, sempre molto attenti alle suggestioni dell’Africa sahariana, «Exwide Live» è quello che coglie maggiormente il lato giocoso del gruppo, in grado di essere profondo senza per questo mai apparire troppo “serioso”. La dimensione legata maggiormente al ballo emerge soprattutto in concerto, quando il pubblico diventa parte attiva della performance musicale.

INFORMAZIONI
Biglietti in vendita c/o la biglietteria del Centro Culturale Candiani, e online sui siti www.culturavenezia.it/candiani, www.biglietto.it; diritto di prevendita 1 euro. Orari di biglietteria: martedì e giovedì 10.00–12.00, 16.00–18.00; mercoledì e venerdì 10.00–12.00; sabato 16.00–20.00; in occasione dei concerti da 2 ore prima dell’inizio, presso il Centro, tel. 041.2386126, candiani@comune.venezia.it; Caligola cell. 335.6101053 / 349.3534033, info@caligola.it; facebook.com/Centro.Culturale.Candiani, facebook.com/caligolamusic

Share this article

 

News&Events

ottobre: 2017
L M M G V S D
« set   nov »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031