SPAZIO AEREO, VEGA, MARGHERA (VE)
Via delle Industrie, 27/5

POWER ACOUSTIC SUNDAY
06.03.2016

ore 19.00
PAOLO BOTTI “La Fabbrica dei Botti”
Paolo Botti (viola, banjo, dobro), Mariangela Tandoi (fisarmonica), Luca Calabrese (tromba), Tony Cattano (trombone), Dimitri Grechi Espinoza (sax alto), Edoardo Marraffa (sax tenore/sopranino), Tito Mangialajo Rantzer (contrabbasso), Zeno De Rossi (batteria)

Sarà ospite sabato 5 marzo (San Vito al Tagliamento, Teatro Sociale G.Arrigoni, ore 21.00) della rassegna “San Vito Jazz 2016”, giunta con questa alla decima edizione, e passerà quindi domenica 6 marzo allo Spazio Aereo di Marghera (Parco Vega), Paolo Botti, fra i più interessanti ed originali esponenti del jazz italiano di questo ultimo decennio. Con questo lavoro per largo ensemble Botti non cambia rotta anzi, sviluppa ed affina il progetto musicale volto al recupero in chiave contemporanea del blues, iniziato nel 2008 con «Looking back» e proseguito quattro anni dopo con «Slight imperfection». Del suo ormai storico quartetto sono rimasti sia Dimitri Grechi Espinoza che Tito Mangialajo Rantzer, mentre Filippo Monico è qui sostituito da Zeno De Rossi. L’indovinata aggiunta al gruppo base di tre fiati (Luca Calabrese, Tony Cattano, Edoardo Marraffa) ha consentito di arricchire con nuovi colori la già variopinta tavolozza espressiva di Botti, che continua ad alternare alla viola, suo strumento principale, banjo e dobro. Pubblicato come quasi tutti i suoi precedenti album da Caligola, «La Fabbrica dei Botti» è stato realizzato grazie anche al supporto di Rai RadioTre, che prima lo ha registrato dal vivo (aprile 2014), e poi mandato in onda. Non ha voluto far cadere l’entusiasmo di quella serata il leader, che appena due mesi dopo s’è chiuso in studio per registrare quella musica con la medesima formazione, aggiungendo come ospite Mariangela Tandoi alla fisarmonica.

Il disco all’interno del nostro catalogo e nel nostro shop

 

 

 

 

 

 

 

ore 21.30
GO:ORGANIC ORCHESTRA!
concerto diretto da ADAM RUDOLPH
con la partecipazione di Marco Cappelli
workshop da venerdì 4 a domenica 6 marzo (scadenza iscrizioni al workshop: 28 febbraio)

GO: ORGANIC ORCHESTRA
Da oltre quindici anni attiva sia nella scena newyorkese che internazionale, la Go: Organic Orchestra rappresenta una originale visione per un’orchestra del futuro: il “concept”, sviluppato a partire dal 1999 da Adam Rudolph, chicagoano, classe 1955, ruota intorno a un’originale concetto di orchestra che improvvisa “world music”. Le composizioni vengono sviluppate tramite materiali tematici che forniscono ai partecipanti uno spontaneo contesto orchestrale e l’ispirazione per un dialogo improvviso.
Il percussionista, compositore e direttore Adam Rudolph ha costruito un metodo sperimentale unico nel suo genere, con il quale conduce l’ensemble attraverso griglie musicali modali, spunti tematici e ritmici, per creare atmosfere, movimenti e gesti sonori. Parteciperà al concerto anche Marco Cappelli, chitarrista napoletano trapiantato a New York, da anni membro stabile della Go:Organic Orchestra.

Il concerto di Rudolph al Vega sarà preparato da un workshop, che inizierà venerdì 4 marzo (scadenza iscrizioni : 28 febbraio). Da questo laboratorio verranno selezionati i musicisti che andranno a comporre la “Co:Organic Orchestra”. Il costo di partecipazione è stato fissato in 50 euro a persona, oltre alla tessera ARCI 2016, obbligatoria per presenziare a tutta l’attività dello Spazio Aereo. Il workshop seminario si terrà venerdì 4 e sabato 5 marzo dalle 14:00 alle 17:00, mentre domenica ci sarà una prova generale dalle 15:00 alle 17:00. Per iscriversi e’ sufficiente mandare una mail a info@spazioaereo.com con oggetto “iscrizione Adam Rudolph”. Gli iscritti riceveranno via mail dei materiali di studio preparatori al workshop, per favorire così una maggiore interazione.

ingresso riservato ai soci ARCI

Informazioni:
info@spazioaereo.com, info@caligola.it
Roberto Durante, 339.1018038; Francesco Socal, 320.4270691

Share this article