Comune di Venezia, Direzione Attività Culturali e Turismo
Centro Culturale Candiani
Caligola Circolo Culturale

CANDIANI GROOVE
Aprile 2015

giovedì 2 aprile
FRANKIE CHAVEZ
Rock Blues Folk Surf
Frankie Chavez voce, weissenborn, chitarre (acustica, elettrica e portoghese)
João Correia batteria

ingresso: intero 8 euro – ridotto* 5 euro – GAT 2.50

ACQUISTA QUI

Mestre (VE), Centro Culturale Candiani, Piazzale Candiani 7 - Auditorium quarto piano
Inizio concerti ore 21.00

Informazioni
Centro Culturale Candiani, tel. 041.2386126, candiani.comune.venezia.it
Profilo Facebook: facebook.com/Centro.Culturale.Candiani
Caligola, cell. 340.3829357 – 335.6101053, fax 041.962205, www.caligola.it – info@caligola.it
Facebook: facebook.com/pages/Caligola-Circolo-Culturale/198558337034

Prevendite
Biglietti acquistabili presso la biglietteria del Centro Culturale Candiani 041.2386126
e online sui siti candiani.comune.venezia.it e www.biglietto.it. La biglietteria è aperta con il seguente orario: martedì-domenica 16.00/ 20.00 fino alle 22.00 in occasione di spettacoli. Giorno di chiusura: lunedì.

Riduzioni per possessori Candiani Card e Carta Cinemapiù, IMG Card, Associazione Caligola, studenti

 GaT – Giovani a Teatro 2,50 www.giovaniateatro.it

Riduzioni per i possessori di JAZZIT card: info qui http://www.jazzit.it/jazzit-card-convenzioni.html

***

Francisco Joacquim Paiva Chaves, in arte Frankie Chavez, è uno di quegli artisti in grado di mettere tutti d’accordo, quelli dei quali tutti parlano bene, che piacciono alla critica, che incantano il pubblico durante i concerti, che riescono ad evitare etichette e catalogazioni.

Rock, Blues, Folk e Surf, sono quattro parole che possono descrivere, solo in parte, il mondo di Frankie, “rocker” e “surfer” proveniente dalla nuova patria mondiale di questo affascinante sport: il Portogallo.

E’ rock, perché la sua musica rispecchia bene il genere; essenziale, potente, universale. È blues, perché Frankie ha assimilato la lezione dei grandi maestri d’oltreoceano, l’ha fatta sua, e ne ha creata una sua personale interpretazione, mischiandolo con quello che e’ il blues portoghese, il Fado. Echi di questa musica si riscontrano nelle sue canzoni grazie al suo innovativo approccio a uno degli strumenti che suona: la chitarra portoghese.  E’ folk, perché nelle sue struggenti ballads ci sono il sole e i tramonti sul mare, i viaggi sulla costa e le lunghe giornate passate a “surfare” sulle onde.  E’ surf, perché la sua musica e’ solare, energica e decisa, come il mare e le enormi onde portoghesi.

D’altra parte niente di meglio delle sue parole ci aiuta a comprendere l’ispirazione che è alla base della sua musica: “ho ascoltato molto blues e rock, ma e’ il surf che ha influenzato il mio modo di suonare, come andare sulla tavola per improvvisare sull’onda. Ed e’ proprio questo il modo in cui suono ora senza troppo pensare alla composizione, ma solo al suono che più mi piace”.

Aveva già entusiasmato pubblico e critica nel 2011 con «Family Tree», il suo secondo disco da leader, dopo quello del debutto, dell’anno prima, che aveva semplicemente il suo nome. Nel suo terzo e nuovo album, «Heart & Spine», pubblicato nel 2014 – che il polistrumentista portoghese presenterà al concerto del Candiani – il cuore è inteso come “il muscolo che pompa il sangue nel sistema circolatorio”, ma anche come “la parte vitale, l’essenza”,  e la spina è intesa non solo come “spina dorsale, che contiene il midollo e che sostiene il torace e l’addome”, ma anche come “ogni punta aguzza e dura atta a difendere”. E mai titolo fu più rappresentativo per un disco: sanguigno, potente, tagliente, essenziale.

Share this article

 

News&Events

marzo: 2015
L M M G V S D
« feb   apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031