Associazione Culturale Buon Vento e Circolo Culturale Caligola
Libreria Mondadori Mirano e Banca di Credito Cooperativo Santo Stefano
con il Patrocinio del Comune di Mirano

MIRANO OLTRE
libri & musica 2014
VI^ edizione

Venerdì 25 luglio
Piazza del Campanile del Duomo
Dedicato all’AFRICA
KOSSI KOMLA-EBRI Imbarazzismi
CLAUDIO COJANIZ & FRANCO FERUGLIO Blue Africa

MIRANO (VE)
inizio spettacoli ore 21.15
ingresso libero; in caso di pioggia presso il Teatro di Villa Belvedere

Sarà un omaggio all’Africa quello che chiude la sesta edizione della rassegna “Mirano Oltre -Libri & Musica”. Le melodie ipnotiche di Blue Africa, recente riuscito lavoro discografico del duo formato dal pianista Claudio Cojaniz e dal contrabbassista Franco Ferugli che, con il loro accorato lirismo, costituiranno un ideale contraltare musicale agli Imbarazzismi – titolo anche di un libro del 2002 – di Kossi Komla–Ebri, medico e scrittore togolese, naturalizzato italiano, esponente della cosiddetta “Letteratura migrante in lingua italiana”. Sono digressioni acute ed ironiche le sue, capaci di farci riflettere con leggerezza e profondità allo stesso tempo, sul purtroppo sempre attuale tema del razzismo e, soprattutto, sul linguaggio che ad esso si lega. L’“imbarazzo della differenza” e la diversità, in particolare quella del colore della pelle che, in una società come la nostra, porta spesso migranti e nativi ad affrontarsi nella vita di tutti i giorni, in situazioni al confine fra l’imbarazzo e il razzismo, appunto gli “imbarazzismi”. Dice lo stesso autore: – Ho scelto di raccontarle con una certa disincantata ironia, per fare sorridere più che ridere, aiutando una meditazione sulle nostre relazioni di nativi/migranti piene d’atteggiamenti inconsapevoli rivelatori della spessa corteccia di fraintendimenti e di preconcetti che li avvolge. –

L’appuntamento che si terrà presso la Piazza del Campanile del Duomo (ore 21.15) vedrà protagonisti i friulani Claudio Cojaniz, pianoforte – da almeno vent’anni autorevole protagonista del jazz italiano –  e Franco Feruglio, prezioso contrabbassista, che il jazz ha spesso “prestato” alla musica contemporanea, dove ha affinato la sua già superba tecnica con l’archetto. I due affrontano un suggestivo viaggio attraverso le diverse tradizioni musicali africane, rivisitate però con l’originale creatività di un improvvisatore del nostro tempo. Non è, la loro, un’Africa da cartolina, oleografica e stereotipata: la musica del duo – che guarda con rispetto anche a Abdullah Ibrahim e Randy Weston – viaggia con piglio originale tra nenie materne ed infantili, evocazioni di blues astrali e danze rituali.

La cultura africana – peraltro già presente nei due precedenti lavori discografici del pianista friulano, sia in «Howl», con la NION Orchestra (African Market e Medicine Man), che in «The hearth of the Universe», alla testa dell’A.P. Trio (A.P. dance, Great spirit e Teacher in the Universe) – è, per il suo jazz originale e creativo, soprattutto una fonte d’ispirazione, come lo sono il blues, il boogie, le danze caraibiche, Duke Ellington e Thelonious Monk. Questo è il settimo album inciso per Caligola Records da Claudio Cojaniz, che torna all’Africa, ovvero alle radici del jazz, e così commenta questo suo nuovo, meditato ed intenso lavoro: “Il duo si esprime su atmosfere d’Africa, viaggiando in modo originale, senza rifare il verso a questa grande e variegata cultura, non c’è nessuna invasione: con grande rispetto, invece, ne trae fonte d’ispirazione e la reinterpreta. L’Africa come grande e amorevole Madre quindi, presente ed eterna. Una grande Arte questa che sa riportarci dentro un gioco antidepressivo e serio, come seri sono i bambini quando giocano… intanto l’uomo bianco è sempre più scolorato.”.

Informazioni
www.caligola.it
info@caligola.it
https://www.facebook.com/MiranoOltre
tel. 3403829357 – 3356101053

Ascolta un’anteprima di Blue Africa qui

Share this article

 

News&Events

luglio: 2014
L M M G V S D
« giu   set »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031