Associazione Culturale Buon Vento e Circolo Culturale Caligola
Libreria Mondadori Mirano e Banca di Credito Cooperativo Santo Stefano
con il Patrocinio del Comune di Mirano

MIRANO OLTRE
libri & musica 2014
VI^ edizione

Martedì 15 luglio
Calle Ghirardi
NICOLAI LILIN Il serpente di Dio
PAPA MALI & MARCELLO BENETTI
L’altro blues di New Orleans

MIRANO (VE)
inizio spettacoli ore 21.15
ingresso libero; in caso di pioggia presso il Teatro di Villa Belvedere

Secondo appuntamento per la rassegna miranese, martedì 15 luglio alle 21.15, che avrà come intima cornice Calle Ghirardi. Quello proposto sarà un accostamento insolito e audace, tra l’ultimo romanzo di Nicolai Lilin Il serpente di Dio (Einaudi), uscito lo scorso maggio, e un controcanto blues, profondo e crudo ma mai banale del duo composto da Papa Mali, veterano cantante e chitarrista della Louisiana e il batterista miranese Marcello Benetti. Entrambi di stanza a New Orleans già da qualche anno, portano in tour in Italia questo nuovo progetto in cui il blues assume una forma rock contemporanea (come i suoni che utilizzano), malinconica ma anche giocosa; Lilin, invece, presenterà il nuovo romanzo che sta già suscitando grande interesse da parte del pubblico e della critica. Russo, ormai italiano d’adozione, Nicolai Lilin, dopo la fortunata Trilogia Siberiana ambienta la nuova storia fra le montagne del Caucaso; si tratta di uno di quei libri che la nostra narrativa raramente concede ossia un grande romanzo d’avventura. Protagonisti due ragazzini, uno cristiano e uno musulmano, con una missione da compiere che resta segreta e, tutt’intorno a loro, il Caucaso, un mondo in guerra con se stesso.

Sulla narrativa di Nicolai Lilin si è espresso accuratamente Maurizio Ceccarani, qui: – I libri di Nicolai Lilin sono così: ti introducono in un vortice di dannazione, ti fanno percorre un tunnel di cui non si vede la fine, ma a volte come un fiammifero nel buio, appaiono immagini che rivelano la vera natura del protagonista o, almeno, quello che il protagonista vorrebbe essere e che un destino incollato addosso  non gli permette di esprimere. “In quell’incanto io ero come sciolto, momenti come quelli per me erano tra i più preziosi della vita, e se mi avessero chiesto cos’è il paradiso io senza dubbio potevo dire che era un momento simile che dura per sempre.” (Ed. sib.). Altre volte queste immagini di pace non rappresentano altro che un passato irripetibile. “Da ragazzo amava anche il momento in cui, la sera, la gente si riuniva a chiacchierare sulle panchine davanti a casa, intorno ai vecchi che raccontavano storie di tempi passati.” (Serp. d.D.). Questi momenti sono presenti un po’ in tutta l’opera di Lilin e stanno lì a ricordare che se il male è prerogativa dell’uomo, la nostalgia della speranza è l’unico lenitivo del dolore. -

Papa Mali, nato nel 1963, è chitarrista, songwriter, produttore, conosciuto negli Stati Uniti per aver fatto il turnista nei tour di altri musicisti. Nel 2009 entra a far parte dei 7 Walkers, che includono il batterista e membro fondatore dei Greatful Dead Bill Kreutzmann, nonché il bassista e il lyricist dei The Meters, George Porter Jr. e Robert Hunter; si aggiungono a loro il polistrumentista Willie Nelson e Matt Hubbard. Conosciuto anche per le sue performance da solista, Papa Mali ha all’attivo due album per la Fog City Records, Thunder Chicken del 2000 e Do Your Thing del 2007; entrambi vedono collaboratori illustri della scena musicale di New Orleans ad accompagnarlo.

 

Share this article

 

News&Events

luglio: 2014
L M M G V S D
« giu   set »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031