Comune di Venezia, Assessorato alle Attività Culturali
Centro Culturale Candiani
Caligola Circolo Culturale

“Candiani Groove”
gennaio 2014

Domenica 19 gennaio
doppio concerto, ore 18.00


MASSIMO DE MATTIA TRIO
Massimo De Mattia (flauto)
Bruno Cesselli (pianoforte)
Alessandro Turchet (contrabbasso)

OTELLO SAVOIA QUARTET
Fausto Beccalossi (fisarmonica)
Oscar Del Barba (pianoforte)
Otello Savoia (contrabbasso)
Franco Dal Monego (batteria)

posto unico: intero € 8, ridotto € 5 – GaT 2,50 euro

AUDITORIUM CENTRO CULTURALE CANDIANI
Piazzale Candiani 7 – MESTRE (VENEZIA)

ACQUISTA IL BIGLIETTO

PARTECIPA ALL’EVENTO FACEBOOK

Informazioni
Centro Culturale Candiani, tel. 041.2386126, candiani.comune.venezia.it
Profilo Facebook: facebook.com/Centro.Culturale.Candiani
Caligola, cell. 340.3829357 – 335.6101053, fax 041.962205, www.caligola.it – info@caligola.it
Profilo Facebook: facebook.com/caligola.circolo ; pagina fan: facebook.com/pages/Caligola-Circolo-Culturale/198558337034

Prevendite
Circuito biglietto.it acquistabile presso la biglietteria del Centro Culturale Candiani 041.2386126
e online sui siti candiani.comune.venezia.it e www.biglietto.it. La biglietteria è aperta con il seguente orario: martedì-domenica 15.30/ 19.30 fino alle 22.00 in occasione di spettacoli. Giorno di chiusura: lunedì.

Riduzioni per possessori Candiani Card e Carta Cinemapiù, IMG Card, studenti under 25, GaT

GaT – Giovani a Teatro 2,50 www.giovaniateatro.it

Riduzioni per i possessori di JAZZIT card: info qui http://www.jazzit.it/jazzit-card-convenzioni.html

QUANDO IL JAZZ PARLA ITALIANO…
13 musicisti e 4 gruppi al Candiani per due giornate dedicate al jazz di casa nostra, il 12 e 19 gennaio

La seconda data di “Candiani Groove” con il jazz di Caligola Records porterà il 19 gennaio a Mestre un altro doppio concerto. Dal Friuli proviene il trio che aprirà il live, guidato da uno dei più importanti flautisti jazz europei, quel Massimo De Mattia che nell’arco di un ventennio ha più volte catturato l’attenzione della critica specializzata con lavori discografici di profondo spessore, come il più recente, «Trilemma», che, appena uscito, ha già ottenuto lusinghieri apprezzamenti, vedendo all’opera un trio di spiccato sapore cameristico, completato dal noto pianista Bruno Cesselli, anche lui come De Mattia proveniente dall’area di Pordenone, e dal contrabbassista udinese Alessandro Turchet, fra i più apprezzati dell’ultima generazione. Il flauto di De Mattia lascerà quindi la scena ad un altro strumento che, pur vantando un mentore del calibro e della fama di Richard Galliano, è tra i meno frequentati nel mondo del jazz. La fisarmonica del bresciano Fausto Beccalossi ha trovato consacrazione internazionale solo qualche anno fa, quand’è stato chiamato a far parte del gruppo del chitarrista americano Al Di Meola. Ma Beccalossi, fisarmonicista da anni molto attivo e richiesto, collabora da ormai oltre un decenniocon il contrabbassista Otello Savoia – anche lui bresciano d’origine, anche se oggi vive tra Padova e Desenzano – a fianco del quale ha registrato nel 2005 un album davvero suggestivo, «…In giostra». Il progetto, che pur non ha avuto altro seguito discografico, ha continuato ad esser proposto con successo dal vivo. Savoia ha però rinnovato il quartetto originale con gli inserimenti, davvero riusciti, del pianista lombardo Oscar Del Barba e del batterista trevigiano Franco Dal Monego. Un jazz, il loro, dal forte gusto melodico, da ascoltare “tutto d’un fiato”.

Questi album son disponibili nel nostro SHOP e su iTunes

Share this article