Comune di Venezia, Assessorato alle Attività Culturali
Centro Culturale Candiani
Caligola Circolo Culturale

“Candiani Groove”
gennaio 2014

Domenica 12 gennaio
doppio concerto, ore 18.00


STEFANO ONORATI TRIO
Stefano Onorati (pianoforte)
Stefano Senni (contrabbasso)
Walter Paoli (batteria)

NICOLA FAZZINI QUARTET
Nicola Fazzini (sax contralto)
Riccardo Chiarion (chitarra elettrica)
Stefano Senni (contrabbasso)
Luca Colussi (batteria)

posto unico: intero € 8, ridotto € 5 – GaT 2,50 euro

AUDITORIUM CENTRO CULTURALE CANDIANI
Piazzale Candiani 7 – MESTRE (VENEZIA)

ACQUISTA IL BIGLIETTO

PARTECIPA ALL’EVENTO FACEBOOK

Informazioni
Centro Culturale Candiani, tel. 041.2386126, www.centroculturalecandiani.it
Profilo Facebook: facebook.com/Centro.Culturale.Candiani
Caligola, cell. 340.3829357 – 335.6101053, fax 041.962205, www.caligola.it – info@caligola.it
Profilo Facebook: facebook.com/caligola.circolo ; pagina fan: facebook.com/pages/Caligola-Circolo-Culturale/198558337034

Prevendite
Circuito biglietto.it acquistabile presso la biglietteria del Centro Culturale Candiani 041.2386126
e online sui siti www.centroculturalecandiani.it e www.biglietto.it. La biglietteria è aperta con il seguente orario anche la domenica: 10.30 – 12.30 / 15.30 – 22.00. Giorno di chiusura: lunedì.

Riduzioni per possessori Candiani Card e Carta Cinemapiù, IMG Card, studenti under 25, GaT

GaT – Giovani a Teatro 2,50 www.giovaniateatro.it

Riduzioni per i possessori di JAZZIT card: info qui http://www.jazzit.it/jazzit-card-convenzioni.html

QUANDO IL JAZZ PARLA ITALIANO…
13 musicisti e 4 gruppi al Candiani per due giornate dedicate al jazz di casa nostra, il 12 e 19 gennaio

E’ quasi tutto dedicato al jazz italiano, ed a quello triveneto in particolare, il programma di “Candiani Groove” in questo primo scorcio di 2014. Quattro esibizioni concentrate in due domeniche pomeriggio, fra l’altro consecutive: se non di una vera e propria rassegna, si può almeno parlare di una significativa analisi sull’attuale stato di salute del nostro jazz. Saranno coinvolti in questi due doppi concerti tredici musicisti suddivisi in quattro formazioni, che presenteranno altrettante produzioni discografiche, tre recentissime ed una che, pur risalendo a qualche anno fa, resta ancor più che mai attuale.
Sarà il solido e sempre più apprezzato contrabbasso di Stefano Senni (ammirato di recente anche a fianco di Enrico Rava) a far da minimo comune denominatore per la prima data, il 12 gennaio, al trio del pianista Stefano Onorati ed al quartetto del sassofonista milanese, ma ormai veneto d’adozione, Nicola Fazzini. Noto soprattutto per esser co–leader, con Nico Gori del quartetto Novecento e con Marco Tamburini del trio Three Lower Colours, il pianista toscano ha confermato, con una splendida registrazione “live” effettuata la scorsa primavera al Conservatorio Venezze di Rovigo, dove ha la cattedra di pianoforte jazz, d’esser ormai leader maturo e personale, oltre che strumentista di grande tecnica e sensibilità. Al disco, «Live at Venezze Festival 2013», ha dato un fondamentale contributo anche il batterista Walter Paoli, veterano che il grande pubblico ha già avuto modo di apprezzare a fianco di Stefano Bollani. Il passaggio dalle raffinate atmosfere di sapore evansiano del trio di Onorati alle sonorità più contemporanee, mediate dall’attuale scena newyorchese – per il tipo di formazione, l’uso di poliritmie e di modulazioni metriche – del quartetto di Nicola Fazzini, sax alto, sembrerà, grazie alla presenza di Senni, quasi naturale. Il sassofonista, anche lui apprezzato docente – è direttore della Scuola T.Monk di Mira – ci condurrà per mano nelle atmosfere di volta in volta metropolitane o sognanti, reali o immaginarie, del suo ultimo lavoro da leader, «Metamorfosi», ben coadiuvato, oltre che dal già citato contrabbassista, dalla preziosa chitarra di Riccardo Chiarion e dalla fantasiosa solida batteria di Luca Colussi, entrambi da tempo apprezzati protagonisti della scena jazzistica friulana.

Questi album son disponibili nel nostro SHOP e su iTunes

*

“Candiani Groove” prosegue con

domenica 19 gennaio – doppio concerto
MASSIMO DE MATTIA TRIO
Massimo De Mattia (flauto)
Bruno Cesselli (pianoforte)
Alessandro Turchet (contrabbasso)

OTELLO SAVOIA QUARTET
Fausto Beccalossi (fisarmonica)
Oscar Del Barba (pianoforte)
Otello Savoia (contrabbasso)
Franco Dal Monego (batteria)

Share this article