Fondazione Benetton Studi Ricerche in collaborazione con Caligola Circolo Culturale

SPAZI JAZZ al BOMBEN
novembre-dicembre 2013

Giovedì 7 Novembre
RICCARDO CHIARION QUARTET
Michele Polga (sax tenore), Riccardo Chiarion (chitarra elettrica),
Alessandro Turchet (contrabbasso), Luca Colussi (batteria)

Auditorium della Fondazione Benetton Studi Ricerche
Palazzo Bomben
Via Cornarotta 7, Treviso

Inizio concerti ore 21.00.
Biglietti intero € 8, ridotto € 5 (under 25, over 65)

PARTECIPA ALL’EVENTO FACEBOOK

Fondazione Benetton Studi Ricerche, via Cornarotta 7-9 Palazzo Bomben; tel. 0422.5121, fax 0422.579483
www.fbsr.it e–mail: fbsr@fbsr.it
Associazione Caligola, cell. 340.3829357, 335.6101053; fax 041.962205
www.caligola.it e–mail: info@caligola.it

CHI LO DESIDERA PUò PRENOTARE IL PROPRIO BIGLIETTO ALLA NOSTRA MAIL INFO@CALIGOLA.IT E TELEFONANDOCI AI NUMERI 340.3829357, 335.6101053.

Riccardo Chiarion, goriziano classe 1974, é un chitarrista completo e raffinato, per questo assai richiesto, ma anche un apprezzato insegnante. Partito come autodidatta, ha poi approfondito gli studi jazzistici con Glauco Venier al Conservatorio di Trieste, dove si è laureato. Ha inciso alla fine degli anni ’90 in trio con Roberto Franceschini e Luca Colussi, contribuendo poco dopo alla costituzione di Namòs, quintetto di giovani musicisti friulani che nel 2005 ha registrato per Artesuono  «Sestante», disco che contiene un brano a tempo medio, dal tema lungo ed articolato, che lì ha dato il nome al gruppo e qui viene riproposto con efficacia. Ha quindi collaborato con jazzisti del calibro di Kenny Wheeler, John Taylor, Martin France, Chris Laurence, ed ha militato per tre anni nel quartetto di Pietro Tonolo. Dopo aver partecipato alle incisione dei dischi Caligola «Watch your step» (Nicola Fazzini), «Decantando» (Federica Santi), «Bricolage» (Mauro Darpin), ed aver partecipato all’importante progetto «Glauco Venier suona Frank Zappa», Chiarion pubblica finalmente nel 2012 il suo primo vero album da leader, «Sirene», che era stato registrato due anni prima ed appare già cone un’opera matura, il coronamento di un lungo percorso formativo che i suoi molti estimatori da tempo attendevano. Anche la scelta dei componenti del quartetto, compatto ed equilibrato, si rivela azzeccata. Se con l’amico Luca Colussi non ci potevano essere problemi, il profondo contrabbasso di Stefano Senni, così come il personale sax tenore di Michele Polga contribuiscono in modo decisivo alla riuscita dell’incisione. Vengono proposte otto composizioni, tutte firmate dal leader. Ancora composto soltanto da brani originali è il disco successivo, «Mosaico», pubblicato da Caligola nel 2013, che conferma la felice vena creativa del chitarrista goriziano, riproponendo un gruppo simile al precedente ma con due importanti cambiamenti: Pietro Tonolo per Michele Polga al sax tenore, Alessandro Turchet per Stefano Senni al contrabbasso. Si riforma così, grazie alla conferma del batterista Luca Colussi, una fra le coppie ritmiche più richieste ed affiatate del momento qui nel Triveneto. Il nuovo quartetto, allestito da Chiarion per un importante concerto nella sua città natale, appare abbastanza duttile e ferrato per poter suonare brani armonicamente densi in maniera disinvolta, ed esprimere, allo stesso tempo, una forte carica di energia. Oltre alle sue ben note qualità tecnico–espressive e alla sua straordinaria musicalità, Tonolo qui disvela un insospettabile “fuoco” espressivo, con cui riesce a valorizzare anche il materiale tematico più articolato e complesso. Dischi in cui l’ormai matura personalità del leader riesce a mettere meglio in rilievo più le analogie che le diversità. Che qualche cambio di partner non sia poi così importante per Chiarion, lo conferma anche la composizione del quartetto di scena a Palazzo Bomben, che da una parte ripropone la coppia ritmica di «Mosaico», con Turchet e Colussi, ma che dall’altra vede il sax tenore di Michele Polga, protagonista di  «Sirene», riprendersi quel posto che Pietro Tonolo gli aveva provvisoriamente tolto.

Spazi Jazz al Bomben prosegue con

Giovedì 21 Novembre
SECRET KEEPER
Mary Halvorson (chitarra elettrica), Stephan Crump (contrabbasso)

Giovedì 5 Dicembre
BLUE AFRICA
Claudio Cojaniz (pianoforte), Franco Feruglio (contrabbasso)

Share this article

 

News&Events

ottobre: 2013
L M M G V S D
« set   nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031