in collaborazione con Libreria Mondadori – Mirano
con il patrocinio del Comune di Mirano, Assessorato alla Cultura
con il contributo di Assidoge (Insurance Broker) – Mirano

MIRANO OLTRE 2012

Poliedrico artista, armonicista, cantante, chitarrista, ma anche scrittore e pittore, Andy J Forest è sulle scene musicali dal 1977. Classe 1955, ha pubblicato nell’arco di un ventennio una ricca discografia a suo nome, che ben testimonia la crescita di una formidabile tecnica strumentale, che unisce grandi capacità espressive, ironia, comunicativa e un carattere esplosivo. Il live-reading che porta a “Mirano Oltre” lo vuole sul palco con la Andy J Forest Band, una formazione con cui lavora nel territorio italiano composta da Heggy Vezzano alla chitarra, Luca Tonani al basso e Pablo Leoni alla batteria e alle percussioni, da diversi anni affiatatissimi compagni per un viaggio ‘on the road’ quale è anche quello che dà il titolo alla serata. ‘Letter from Hell’, Lettera dall’inferno è la novella pubblicata in Italia da Pendragon nel 1999 ed anche un disco omonimo edito nello stesso anno; scritta da Andy J stesso, racconta la vicenda di un musicista e della sua band ‘maledetta’, tra routine e avventure scapestrate a ritmo di blues. Molto vicino al Roddy Doyle di The Commitments sebbene la provenienza geografica diversa ossia l’Irlanda per Doyle, gli USA per Forest e il decennio che li separa, vicino anche a certa letteratura di genere che anche in Italia ha saputo ben aderire – vengono in mente i romanzi di Gianluca Morozzi e Gianni Biondillo -, Letter from hell avrà voce grazie al reading-performance di Gianmarco Busetto, attore poeta e drammaturgo di origini veneziane.

Letter from hell
Lettera dall’inferno

Mercoledì 18 luglio,
Calle Ghirardi, ore 21.15,
ingresso libero e gratuito
(in caso di pioggia presso il Teatrino di Villa Belvedere)

ANDY J FOREST BAND

Andy J. Forest, armonica, voce
Heggy Vezzano, chitarra
Luca Tonani, basso
Pablo Leoni, batteria, percussioni

Gianmarco Busetto, voce recitante

Info: Libreria Alfanuì Mondadori di Mirano Libreria Mondadori, tel. 041.4355707, libreria@alfanui.it; Caligola, cell. 3403829357

***

Andy J Forest

La sua fama nasce già primi anni ’70 quando inizia ad esibirsi con artisti del calibro di James Booker, Earl King, John Mooney, Antonie Domino, Billy Gregory. Molti dei suoi album sono stati realizzati in Europa, continente in cui ha vissuto per una decina di anni, negli anni ’80. Le sue esibizioni dal vivo, molte delle quali ad importanti festivals, gli danno l’opportunità di aprire i concerti per B.B. King, Albert King, Albert Collins, Canned Heat, Magic Slim, Robert Cray, Stevie Ray Vaughan, Buddy Guy & Jr. Wells, Clarence “Gatemouth” Brown, J. Geils & Magic Dick, Terrance Simieon, Otis Grand, The Blind Boys of Alabama, Johnny Copeland, Roy Rogers, John Hammond, Melvin Taylor, Duke Robillard e Johnny Winter. Dopo aver vissuto in Europa per ben 10 anni ritorna a New Orleans nel 1991 dove suona frequentemente in numerosi clubs e partecipa a tour europei e canadesi esibendosi con grandi nomi quali Taj Mahal, Screamin’ Jay Hawkins, Matt Murphy, James Cotton, Walter “Wolfman” Washington, Jimmy Johnson, Sugar Blue, Willy DeVille, Louis Meyers, Johnny Heartsman, Bernard Allison, The Memphis Horns, Johnny Shines and John “Juke” Logan. Conta anche presenze ad importanti festivals quali Montreaux Jazz Festival nel 1989 dove si esibisce per una jam con B.B. King, Bobby “Blue” Bland, Joan Baez (!) e Luther Allison e al Pistoia Blues Festival con Jeff Healy sempre nello stesso anno, New Orleans Jazz and Heritage Festival per ben una dozzina di volte dal 1983, al King Biscuit Festival, Trois Rivieres, Ottawa Blues Festival, Cognac Blues Passions, Antwerpe Parkblues Festival, Amsterdam Blues Festival, Tamines, Beermem Blues Festival, More Blues Festival, Gulf Shores Shrimp Festival, Lokerse Feesten, San Remo, Nantes-Rendezvous dans l’Erdre, Lugano Blues to Bop ‘94, ‘96 & 2000, Sherbrooke Blues Festival, Windsor International Festival, Montremblant and molti altri. Andy è anche compositore e autore dei suoi dischi: nell’ultimo decennio a tal proposito si ricordano il popolare successo di “Sunday Rhumba” (2001) e “Deep Down Under (in the Bywater)” (2003) prodotto da Anders Osborne e registrato all’Appaloosa Records, arriva, nel 2006, “Real Stories” realizzato interamente in America con il trio italiano e prodotto sempre da Anders Osborne fino ad arri- vare all’ultimo lavoro “NOtown Story: The Triumph of Turmoil” (2010). Scrittore e un bluesman autentico, ha scritto numerose canzoni ed una novella “Letter from Hell”, che porterà a Mirano Oltre.

Gianmarco Busetto

Regista, attore, poeta e drammaturgo. Vive a Marghera (VE).
Fondatore nel 2006 della compagnia teatrale e performativa Farmacia Zoo:E’. Autore di numerose performance e spettacoli teatrali da lui scritti e diretti tra i quali si ricordano “Pornografie”(2007), “Oggi è solo salsa piccante”(2008), “Le usanze dei rivoluzionari ai tempi del coma”(2009), “Beat Improvisation”(2010), “La Distanza”(2010), “Velluto DiVino” (2011), “(Voci) Di ritorno”(2011) e “Religions” (2012).
Docente di Teatro e Scrittura Creativa presso varie strutture pubbliche e private. Tiene corsi di Public Speaking e di Coaching Motivazionale per numerose aziende ed enti pubblici.
Ha pubblicato nel 1998 per i tipi di Pangloss di Cremona “Metti un giorno una bella Signora”, per Equilibri di Reggio Calabria nel 2009 “Le usanze dei rivoluzionari ai tempi del coma” e nel 2011 l’opera collettiva attorno al tema della follia “Turning Back (Voices)” e il Cd “Anche le anatre d’allevamento migrerebbero d’altronde in autunno” recital per voce e pianoforte con le musiche di Massimiliano Giolo.

Share this article

 

News&Events

luglio: 2012
L M M G V S D
« giu   ago »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031