in collaborazione con Libreria Mondadori – Mirano
con il patrocinio del Comune di Mirano, Assessorato alla Cultura
con il contributo di Assidoge (Insurance Broker) – Mirano

MIRANO OLTRE 2012

 

Venerdì 6 luglioore 21.15
MIRANO (VE), Calle Ghirardi
(in caso di maltempo al Teatrino di Villa Belvedere)

ore 18.30 incontro con Fulvio Ervas c/o la Libreria Alfanuì Mondadori di Mirano Libreria Mondadori, tel. 041.4355707, libreria@alfanui.it; Caligola, cell. 340.3829357

“Se ti abbraccio non aver paura”
di e con FULVIO ERVAS (voce recitante)

musiche a cura di
IRIO DE PAULA
chitarra

Il primo appuntamento della quarta edizione della rassegna “Mirano Oltre” (libri & musica) ha visto protagonisti i Sentimenti sovversivi di Roberto Ferrucci e il jazz di Pietro Tonolo con un trio tutto inedito, artisti che hanno portato in città due focus attenti ed eleganti sul nostro territorio, in particolare su Venezia e sulla stessa città di Mirano, sia in scrittura sia in musica. Per il secondo evento in programma venerdì 6 luglio alle 21.15 saranno in primo piano la letteratura e la musica brasiliana nella splendida location di Calle Ghirardi, tra i luoghi più intimi del centro miranese e molto apprezzata già nelle precedenti edizioni. E’ qui che Fulvio Ervas incontrerà la chitarra di Irio De Paula, per un reading-concerto che prende il titolo dal più recente romanzo dello scrittore veneto pubblicato da Marcos y Marcos proprio quest’anno, Se ti abbraccio non aver paura. Nato nel 1955 sulle rive del Piave, autore d’importanza nel Nordest e non solo, Fulvio Ervas è, cosa insolita per uno scrittore, anche docente di scienze ed esordisce letterariamente nel 2001 con La lotteria, scritto a quattro mani con la sorella Luisa, opera che si aggiudica il Premio Calvino e a cui ne seguono altre tutte uscite per la casa editrice milanese, tra cui Commesse di Treviso, Follia docente, L’amore è idrosolubile.
Oramai al vertice di tutte le classifiche e premiato da ottime recensioni, l’ultimo romanzo narra la vera vicenda di un viaggio ‘on the road’ nelle Americhe (dal Nord al Sud) affrontato un paio di anni fa dall’imprenditore di Castelfranco Veneto Franco Antonello e dal figlio Andrea, adolescente colpito da una difficile forma di autismo. Un racconto che prende corpo dopo un anno di frequentazioni tra l’autore e Antonello, ma soprattutto dopo un lungo periodo di attento ascolto: discostandosi dal giallo, dai temi d’invenzione e da quell’ironia che fa stile e peculiarmente gli appartiene, Ervas narra “una vicenda vera che possieda la bellezza del sogno”, così com’è la vita. Ancora una volta per “Mirano Oltre” la musica si integra perfettamente nella cornice narrativa poiché proprio di America si parla, e sarà il chitarrista brasiliano Irio De Paula infatti, con un “solo” tutto acustico, a trasportare altrove lo sguardo e l’orecchio del pubblico. Nato a Rio De Janeiro nel 1939, ma dagli anni ’70 trasferitosi definitivamente nel nostro paese, De Paula è stato definito “il più affascinante tra i chitarristi brasiliani” di sempre, ed in tutta la sua carriera ha pubblicato oltre sessanta dischi spaziando con agilità dalla bossa nova al jazz samba ed al jazz moderno: versatile e raffinato, per quest’appuntamento non porta sul palco solamente i suoni della sua terra d’origine, ma anche una delle caratteristiche fondamentali del jazz, ovvero l’improvvisazione, che rende questa musica vicina all’esistenza umana, anche quotidiana, e ben si sposa quindi al tema della serata.

Share this article

 

News&Events

giugno: 2012
L M M G V S D
« mag   lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930